Seleziona una pagina

Disturbi di linguaggio

Logopedista a Rovereto | Dott.ssa Sabrina Pilati

Disturbi di Linguaggio

I Disturbi di Linguaggio sono caratterizzati da difficoltà di compresione e/o nella produzione linguistica.

I Disturbi di Linguaggio si possono manifestare con limitata capacità di produrre correttamente i fonemi, limitata conoscenza ed uso delle parole e/o difficoltà nel formare frasi.

Quando rivolgersi al logopedista?

I Disturbi di Linguaggio possono essere diagnosticati solo dopo l’esclusione di disturbi sensoriali, disabilità intellettive o fattori ambientali carenti.

In caso di difficoltà di linguaggio, l’intervento precoce permette di favorire il miglior sviluppo possibile del bambino. Già a partire dal primo anno del bambino, se si riscontrano difficoltà di linguaggio, è sempre bene rivolgersi a un logopedista per una consulenza.

Disturbo Specifico dell’Articolazione dell’Eloquio

Disturbo Specifico dell’Articolazione dell’Eloquio

Si manifesta con una difficoltà nell'utilizzo e articolazione dei suoni del linguaggio.

Disturbo del Linguaggio Espressivo

Disturbo del Linguaggio Espressivo

La capacità di esprimersi tramite il linguaggio è marcatamente al di sotto del livello appropriato all'età anagrafica, ma la comprensione del linguaggio è nei limiti di normalità.

Disturbo della fluenza - Balbuzie

Disturbo della fluenza - Balbuzie

Il disturbo della fluenza è un'alterazione della normale fluenza e della cadenza dell'eloquio.

Domande frequenti

E’ molto importante per i genitori e gli insegnanti non ignorare i segnali del disturbo in quanto, una diagnosi precoce, insieme al percorso logopedico, possono portare ad un netto miglioramento delle abilità linguistiche.

Quando si può fare diagnosi di DL?

Prima si identificano le difficoltà o i disturbi di linguaggio, meglio è. L’intervento precoce rappresenta la metodologia elettiva per minimizzare il disturbo e favorire il miglior intervento possibile a beneficio dello sviluppo del bambino.

Qual è la differenza tra disturbo e ritardo del linguaggio

I Parlatori Tardivi sono bambini che parlano poco, che producono meno di 50 parole all’età di 24 mesi, oppure che ne esprimono più di 50, ma in assenza di combinazione di due o più parole come abbozzo delle prime frasi.

In alcuni casi questi bambini possono gradualmente normalizzare e recuperare il linguaggio senza necessità d’interventi specifici, mentre in altri possono permanere nella fragilità e rivelare un Disturbo di Linguaggio, è sempre quindi opportuna la consulenza specialistica del logopedista.

Cosa fare a seguito di una diagnosi?

Intraprendere un percorso logopedico per il recupero e/o potenziamento delle abilità linguistiche, comunicative e/o di articolazione.

Contattaci

Privacy Policy

15 + 13 =

Open chat
Scrivici su WhatsApp!